logo

Select Sidearea

Populate the sidearea with useful widgets. It’s simple to add images, categories, latest post, social media icon links, tag clouds, and more.
hello@youremail.com
+1234567890

I primi passi per aprire il tuo Ecommerce

I primi passi per aprire il tuo Ecommerce

Bene, la tua decisione l’hai già presa, vuoi avviare la tua attività di vendita on line, e nello specifico hai deciso di aprire un sito e-commerce.

Come prima cosa devi sapere cosa vuoi vendere:

– prodotti fisici che devono essere spediti

– prodotti virtuali scaricabili dopo l’acquisto

– servizi

Se scegli di vendere servizi, sotto certi punti di vista, potresti essere più agevolato. Non necessiti di un magazzino fisico dove stoccare i prodotti, non hai la necessità di spedire i prodotti ed il metodo di pagamento da utilizzare è solitamente solo la carta di credito. Ovviamente con questo non voglio dire che sarà tutto così semplice, perchè ti attende una bella sfida, quella di progettare e promuovere i servizi che vuoi vendere. Dovrai essere credibile ed affidabile,  proponendo servizi che incontrino le esigenze dei tuoi potenziali Clienti, facendo breccia nelle loro menti affinchè si fidino di te ed acquistino i servizi che gli proponi.

La scelta nel tuo Ecommerce hai deciso di vendere prodotti virtuali, che i tuoi Clienti scaricheranno da soli una volta acquistati, ti evita di avere un magazzino e ti impone come unico metodo di pagamento la carta di credito. Dovrai inoltre predisporre un piano di hosting con uno spazio sufficiente per archiviare tutti i tuoi prodotti e scegliere una banda sufficientemente dimensionato per rendere agevole il download dei tuoi prodotti. Anche in questo caso sari facilitato sotto certi aspetti “organizzativi”, mentre dovrai concentrare maggiormente i tuoi sforzi nel realizzare e nel promuovere i tuoi prodotti.

Se invece scegli di vendere  prodotti fisici da spedire dovrai avere un magazzino tuo oppure appoggiarti al magazzino del tuo fornitore (drop shipping). Per poter effettuare questa seconda scelta dovrai avere un fornitore che da solo possa coprire il tuo totale fabbisogno di prodotti da vendere. Nel caso del drop shipping, ti dovrai preoccupare della sola gestione amministrativa degli ordini, che passerai poi al reparto spedizione del tuo fornitore. Se invece il magazzino sarà tuo, dovrai preoccuparti, oltre a trovare un magazzino idoneo ad ospitare i prodotti che hai deciso di vendere, anche di chiudere un contratto con un’azienda di trasporti che si occuperà della spedizione dei tuoi pacchi. In questo caso tutta la logistica del confezionamento dei pacchi è completamente a tuo carico.

Dopo aver definito che tipologia di vendita attuare nel tuo sito Ecommerce devi iniziare con la parte burocratica. Per poter vendere legalmente con il regime fiscale italiano hai due scelte:

– se vendi per un importo inferiore ai €5.000 annui puoi fare tutto in regime di Prestazione Occasionale versando solo la Ritenuta d’Acconto (20%)

– Se vendi per un importo superiore ai €5.000 annui devi possedere una numero di partita iva ed essere iscritto alla camera di commercio della tua città.

In entrambi di casi dovrai sempre presentare al tuo comune la SCIA,  il documento che dichiara che stai iniziando un’attività di vendita online e dovrai dichiarare l’indirizzo web del tuo sito E-Commerce.

In funzione del tipo di prodotti o servizi che vendi dovrai accertarti con un consulente specializzato (es. il tuo commercialista) se devi possedere delle altre autorizzazioni. Se ad esempio vuoi vendere prodotti alimentari dovrai informarti per ottenere le abilitazioni necessarie.

Il prossimo passo è quello di passare alla progettazione del tuo sito Ecommerce.

 

2 Comments

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website