logo

Select Sidearea

Populate the sidearea with useful widgets. It’s simple to add images, categories, latest post, social media icon links, tag clouds, and more.
hello@youremail.com
+1234567890

Acquistare traffico a pagamento verso il tuo sito, serve davvero?

Acquistare traffico a pagamento verso il tuo sito, serve davvero?

Alla maggior parte degli addetti ai lavori verrebbe da rispondere “dipende”, ma è una risposta che prevede una spiegazione altrimenti non può essere capita. Quindi, prima di dirti come la penso io, voglio fare alcune considerazioni che potranno tornarti utili per farti una tua idea sul fatto che sia necessario o meno acquistare del traffico a pagamento verso il tuo sito web.

Ritengo che dipenda tutto dagli obiettivi che ti sei dato per il tuo sito o per quello che devi gestire.

Prima di pensare ad acquistare traffico a pagamento per indirizzare utenti verso il tuo sito, devi risponderti ad una domanda chiave: voglio attirare utenti in modo indiscriminato solo per fare numero oppure voglio selezionare ed attirare solo utenti veramente interessati a quello che propongo sul mio sito?

Attenzione, voglio ricordarti che entrambi gli scenari sono assolutamente leciti, dipende sempre dall’obiettivo che hai dato al sito.

Nel primo caso la questione è più semplice. Si tratta solo di volumi di traffico. Puoi così cavartela con un investimento più spostato verso la componente economica rispetto a quella strategica. Ovvero un pò come il concetto: non mi importa di come se ne parli, ma basta che se ne parli.

Per fare un esempio prova a pensare di acquistare una lista molto grande di indirizzi email a cui inviare una newsletter. Fai attenzione che il numero dovrà essere davvero grande poichè il tasso di click sarà molto basso. Tantissimi utenti si vedranno recapitare una email il cui contenuto probabilmente non li interesserà. Tu puoi realizzare la mail più accattivante ed invitante, con tutte le tecniche di “persuasive marketing” del caso, ma resta sempre il fatto che quando invii ad indirizzi email a caso il tasso di click è sempre molto basso.

Se invece scegli di mirare bene verso gli utenti che vuoi raggiungere, il consiglio che mi sento di darti è: spendi molto, ma molto tempo, nel capire chi è l’utente che vuoi raggiungere. Investi tempo e denaro nel far arrivare il messaggio giusto all’utente giusto. E’ un lavoro di fino, come un sarto che ti confeziona un vestito su misura.

Si tratta di un grande lavoro di precisione che, se fatto nel modo giusto, ha senza dubbio un tasso di successo di gran lunga superiore rispetto a quello più generalista visto prima. Qui devi prendere la mira come un cecchino ed inviare il tuo messaggio all’utente che lo sta già aspettando.

Per mirare così bene ti servono strumenti specifici pratici, ma più che altro una mente allenata a ragionare in questo modo. In sostanza per acquistare traffico a pagamento ben targettizzato quello che devi fare è metterti nella mente di chi sta cercando quello che offri e pensare come farebbe lui.  Solo così puoi passare alla parte operativa e applicare tutte le strategie di profilazione utenti che hai definito prima.

A livello pratico per acquistare  traffico a pagamento puoi utilizzare Google AdWords, Facebook Ads ma anche una lista di indirizzi email, che però hai raccolto tu, composta solo ed esclusivamente da utenti interessati a quello che gli proponi.

Questa seconda modalità per acquistare traffico a pagamento da indirizzare verso il tuo sito è senza dubbio più ampia e più complessa della prima, proprio per questo ho deciso di pubblicare altri articoli ed approfondimenti su questo tema per capire anche nel pratico come iniziare a muoversi.

Come promesso ad inizio articolo rispondo anche io alla domanda. La strada che prediligo è quella che prevede di prendere bene, molto bene, la mira e raggiungere solo utenti interessati al messaggio.

Se penso ad un sito e-commerce, preferisco che sia visto da 50 utenti al giorno e che generi 10 vendite piuttosto che venga visitato da 1.000 utenti e che solo 10 di questi poi decidano di fare un acquisto. Il motivo è molto semplice: una volta definita la strategia di base per far arrivare utenti interessati al mio sito, lo sforzo necessario in termini di tempo e denaro per far aumentare le visite è inferiore rispetto al primo caso, mentre le vendite possono aumentare più velocemente a parità di sforzi profusi.

No Comments

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website